Seconda fase del reddito di cittadinanza, Meetup Siracusa presenta i progetti al Comune

Il Meetup Siracusa si è adoperato, attraverso un  proprio gruppo di lavoro, per rendere concrete le idee proposte dai cittadini

Entra nel vivo la fase due del Reddito di Cittadinanza ed il Meetup Movimento 5 Stelle Siracusa si è adoperato, attraverso un  proprio gruppo di lavoro, per rendere concrete le idee proposte dai cittadini. Sono state trasformate in progetti utili alla collettività che il Comune di Siracusa potrà realizzare proprio con il contributo dei percettori del reddito di cittadinanza.

Da una settimana, sulla Piattaforma Gepi è attiva peraltro la funzione che consente ai Comuni di caricare sia i progetti messi in campo in relazione ai Puc, sia l’elenco dei beneficiari del reddito di cittadinanza per i quali dovrà essere attivata la copertura assicurativa.

Siamo pronti a consegnare i progetti ai rappresentanti dell’amministrazione comunale. Sono tre attività pronte ad essere messe in campo con il coinvolgimento di chi beneficia, a Siracusa, del reddito di cittadinanza. Crediamo così di poter dare una mano al Comune, ancora indietro sulla fase due e l’impiego dei percettori del beneficio in attività di pubblica utilità“, spiegano dal gruppo di lavoro del Meetup di Siracusa.

Il primo progetto riguarda la pista ciclabile, mentre gli altri due sono stati studiati per attività di supporto alla scuola. Per quanto riguarda il sentiero ciclopedonale, adottato dalla Fidal nel 2018 nell’ambito del Progetto Parchi, concordato con l’Anci, si punta principalmente alla vigilanza al fine di evitare che il percorso diventi una discarica a cielo aperto o continui ad essere terra soggetta ad atti vandalici.

Il secondo progetto aumenta la sicurezza all’ingresso degli edifici scolastici, o in prossimità delle vie di accesso agli stessi, con lo scopo di tutelare l’incolumità degli alunni negli orari che precedono l’entrata o l’uscita degli studenti.

Il terzo progetto nasce dall’esigenza di molti genitori che, dovendosi recare a lavoro ben prima dell’orario di ingresso a scuola dei loro figli, li accompagnano con notevole anticipo rispetto all’orario di inizio delle lezioni. In quel lasso di tempo, si rende necessario un intervento di sorveglianza da garantire con l’impiego di selezionate figure tra i percettori del reddito di cittadinanza.

Per tutti i progetti,  i costi in termini di tutoraggio e monitoraggio cosi come gli eventuali materiali previsti sono garantiti dal Fondo di Povertà e dal Pon Inclusione. Nella fattispecie, per i progetti proposti non sono previste abilità e competenze particolari nè tanto meno si dovrebbero riscontrare eccessive difficoltà sia nelle modalità che nelle tempistiche per il coinvolgimento dei partecipanti. Nei prossimi giorni verrà chiesto un incontro all’amministrazione e ai vari uffici coinvolti nella realizzazione dei progetti utili alla collettività per illustrare doverosamente il lavoro svolto“, le parole del Meetup Movimento 5 Stelle Siracusa, che si riunisce ogni venerdì in via Malta 61 per parlare con la cittadinanza dei progetti da presentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.