Il Plemmirio e le sue strade non ancora asfaltate. L’argomento al Consiglio Comunale

Nonostante sia stato annunciato l’avvio del porta a porta anche al Plemmirio, contrada marinara di Siracusa, preoccupa la condizione di diverse strade. Tra queste via del Cromo, via del Ferro, via del Corindone ma più in generale tutte quelle ad uso pubblico ma non asfaltate della popolosa contrada.

Del caso, che ha anche risvolti curiosi, si occupa con una interrogazione, la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle, Silvia Russoniello. “Nel 2013, a maggioranza, il Consiglio comunale di Siracusa ha acquisito le strade della contrada Plemmirio per usucapione ma pare risulti all’ufficio del patrimonio la loro non parcellizzazione, la non frazionatura con relativa voltura. Servirebbero, quindi, due atti deliberativi di giunta e consiglio per la loro finale acquisizione”, spiega in premessa. “Queste strade, pertanto, risultano pubbliche teoricamente ma private praticamente e questo – dice Russoniello – comporta il fatto che non siano ancora asfaltate, con grande disagio per i residenti che, eppure, hanno pagato e pagano gli oneri di urbanizzazione e le tasse”. Lunga la lista di disagi: mancanza di illuminazione pubblica, presenza di innumerevoli cani randagi, discariche a cielo aperto con la presenza di lastre di amianto potenzialmente dannose.

“Considerato che la situazione non è più tollerabile per i residenti del luogo, atteso che oltre la sicurezza risulta compromessa anche la loro salute, invito l’amministrazione comunale a relazionare sullo stato dell’iter di acquisizione delle strade della contrada Plemmirio e su quali interventi urgenti l’amministrazione intenda porre in essere al fine di garantire ai residenti quei servizi per i quali pagano le salate tasse comunali”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.