PROCESSO FANTASSUNZIONI: il Comune non si costituisce parte civile, lo fa il MOVIMENTO 5 STELLE

Oggi, lunedì 21 settembre 2015, ha avuto inizio il processo Fantassunzioni, che vede imputati 6 consiglieri comunali eletti nella precedente legislatura e le società datrici di lavoro, con cui avrebbero stipulato dei contratti di lavoro fittizi. Il Comune di Siracusa non si è costituito parte civile, ed in sua sostituzione lo ha fatto il cittadino Stefano Zito, assistito dall’Avvocato Mario Michele Giarrusso, portavoce del M5S al Senato della Repubblica. Il Giudice ha rinviato al 7 Dicembre prossimo l’udienza nella quale deciderà se accettare o meno l’istanza di costituzione di parte civile.

Si comunica che Stefano Zito, portavoce del M5S all’ARS, in virtù dell’art. 9 d. lgs. n. 267 del 2000 (TUEL), ha presentato in data odierna istanza di costituzione di parte civile per conto del Comune di Siracusa nel processo penale, denominato FANTASSUNZIONI, a carico dei consiglieri del Comune di Siracusa eletti nella precedente legislatura (2008-2013) e dei legali rappresentanti di alcune società, chiedendo, a titolo di risarcimento per i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti, la complessiva somma di circa due milioni di euro.

Secondo l’accusa i consiglieri comunali e le società datrici di lavoro (nella persona dei loro legali rappresentati), avrebbero stipulato dei contratti di lavoro fittizi, in quanto i primi non avrebbero mai prestato alcuna reale attività lavorativa in favore delle seconde. Lo scopo di tale operazione sarebbe stato quello di ottenere dal Comune di Siracusa il rimborso delle retribuzioni, che le società datrici di lavoro avrebbero versato ai consiglieri comunali assenti dal servizio, in quanto impegnati in attività istituzionali dell’ente comunale. Sfruttando a loro vantaggio la normativa regionale, avrebbero presentato periodiche richieste di rimborso relative alle presenze nelle commissioni permanenti, inducendo così in errore il Comune di Siracusa a versare le somme di denaro che per la Procura non avrebbero dovuto essere elargite. L’inchiesta, scattata nel luglio del 2013 e condotta con grande professionalità dagli uomini della Digos della Questura di Siracusa, ha portato al sequestro di una somma complessiva di 657 mila 965 euro. Oltre il reato di truffa, contestato singolarmente ai vari imputati, vi è anche quello di falso ideologico.

La decisione dell’on. Zito di costituirsi parte civile per conto del Comune di Siracusa nel processo penale a carico dei consiglieri comunali e dei legali rappresentanti delle società datrici di lavoro, consegue all’inerzia dell’ente comunale, il quale, pur avendone avuta l’occasione, non ha esercitato l’azione civile nel processo penale nelle fasi precedenti (dall’udienza preliminare fino all’apertura del dibattimento nel processo penale). Ricordiamo che lo scorso 8 Aprile avevamo inviato al Sindaco Garozzo apposito sollecito, al quale mai nessuno ha risposto (http://www.siracusa5stelle.it/processo-fantassunzioni-il-comune-si-costituisca-parte-civile/).

Schermata-2015-04-14-alle-01.09.36

L’intervento dell’on. Zito è stato provvidenziale, in quanto, esaurita la fase degli atti introduttivi al processo penale ed approdati alla fase dibattimentale, non sarebbe più stato possibile costituirsi parte civile per ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali causati al Comune di Siracusa.

La costituzione di parte civile da parte dell’on. Zito, esercitata ai sensi dell’art. 9 d lgs. 267 del 2000 (cd. azione popolare), consente al Comune di Siracusa di sostituirsi nella sua posizione in qualsiasi momento lo desideri, senza alcun pregiudizio per lo stesso di agire personalmente per la tutela dei propri interessi.

In questa prospettiva, l’azione dell’on. Zito porterà solo vantaggi per il Comune di Siracusa, consentendo ai cittadini siracusani di ottenere un giusto risarcimento nel caso in cui gli imputati venissero riconosciuti colpevoli.

Stefano Zito, M5S ARS
Meetup Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *