Nuovo ospedale di Siracusa. Scerra, Ficara e Zito: “si renda pubblico lo studio di fattibilità. Basta perdere tempo”

Il deputati nazionali del Movimento 5 Stelle vanno in pressing sull’assessore Razza e sull’azienda sanitaria di Siracusa

Adesso basta perdere tempo, la città ha bisogno del nuovo ospedale e di chiarezza. L’assessore alla Sanità Ruggero Razza e l’Asp di Siracusa rendano noto lo studio di urbanistica commissionato sull’area del nuovo nosocomio perché questa storia è diventata paradossale“. Filippo Scerra e Paolo Ficara, deputati nazionali del Movimento 5 Stelle vanno in pressing su Regione e Asp 8 affinché si possa seriamente tornare a intavolare un discorso sulla sanità aretusea e sul nuovo nosocomio.

Era il 22 febbraio 2019 quando l’Azienda sanitaria di Siracusa aveva incaricato, su indicazione del Governo regionale, il professore Giuseppe Pellitteri dell’Università di Palermo “per esprimere parere sulla individuazione dell’area su cui costruire il nuovo ospedale”. Uno studio che si sarebbe dovuto concludere entro 60 giorni. E in effetti pare che il tecnico abbia rispettato i tempi di consegna. L’esperto sembra abbia consegnato per tempo i propri rilievi ma, per motivi non noti, gli esiti dello studio non sono stati resi noti né dall’Asp8, né dall’assessore regionale Ruggero Razza, Il deputato regionale Stefano Zito annuncia per la prossima settimana “una apposita interrogazione diretta all’assessore regionale.

“Come gruppo parlamentare in Ars-concludono i  portavoce del Movimento 5 Stelle- continuiamo a chiedere una convocazione a Siracusa della commissione Salute. Intanto i consiglieri comunali del M5s di Siracusa hanno depositato la richiesta di un Consiglio comunale aperto sul tema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.