IL MEETUP SIRACUSA AMMONISCE I CONSIGLIERI

Il “MeetUp Siracusa” del M5S si riconosce perfettamente con quanto dichiarato ( seppur tardivamente) dai portavoce istituzionali Ficara, Scerra e Zito, nell’ intervista rilasciata al quotidiano “La Sicilia”, lo scorso 2 aprile. Essi hanno dato voce ad un forte malessere cresciuto all’interno del MeetUp da diversi mesi, durante i quali il gruppo ha puntato i riflettori (tra l’altro senza nasconderlo ai diretti interessati), sul modus operandi dei 5 consiglieri comunali pentastellati, nell’ambito della loro attività politica. Così facendo, il MeetUp si è fatto esso stesso portavoce del malcontento di buona parte dei siracusani che nel giugno 2018 avevano riposto la loro fiducia nel M5S.

Da tempo, infatti, buona parte della città non percepisce più il M5S come forza di opposizione ferma e decisa, soprattutto su alcuni ambiti e tematiche che ci hanno caratterizzato da sempre. Il MeetUp di Siracusa – lo stesso che negli ultimi anni si è qualificato come il gruppo locale più attivo d’Italia – continuerà ad offrire ai propri portavoce tutto il supporto necessario ma, dobbiamo aggiungere questa volta, esclusivamente per portare avanti le tematiche del programma con il quale ci si era presentati alle elezioni.

Ricordiamo, inoltre, ai nostri 5 consiglieri eletti, che un portavoce del M5S entra nelle istituzioni esclusivamente per tutelare gli interessi della collettività e per tentare di migliorare la qualità della vita di tutti, senza mai concedersi distrazioni legate all’incarico ricoperto o alla poltrona occupata. Questo è il profilo del Portavoce M5S che noi appoggiamo. Ma mai sosterremo chi antepone interessi, accordi o strategie personali e poco trasparenti. Tutto ciò è inammissibile. Coloro che non condividono questi principi, sappiano che verranno pubblicamente isolati con fermezza ed accompagnati alla porta. La carriera politica la si fa da un’altra parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.