#‎UMARINUNSISPIRTUSA‬

Buongiorno a tutti e a tutte,
in allegato invio il volantino relativo alla marcia di protesta che si terrà giorno 9 Novembre a Licata.
Il movimento 5 stelle è contro le trivelle, il decreto SbloccaItalia consegna i nostri mari e la nostra terra ai petrolieri dopo rimarrà solo la morte. Tutto il petrolio estraibile in Italia equivale a 36 milioni di barili vi sembrano molti? No non lo sono! L’Italia ha un consumo mensile di 4 milioni di barili al mese e con 36 milioni di barili ha un indipendenza energetica di soli 9 MESI!
Le ricerche e estrazioni nel canale di Sicilia si estenderanno in un area di 12.908 kmq su 20.000 kmq di mare, per un totale di 10 milioni di barili estraibili, fonte Ministero dell’Ambiente. Il mare piangerà questa scelta per centinaia di anni il mediterraneo mare CHIUSO non avrà la capacità di rigenerarsi al primo incidente che accadrà, la storia recente ci è testimone, sarà devastato! Dove vengono fatte le ricerche i pescherecci non avranno l’accesso per anni. Dove verrà trivellato, il pesce sarà già pronto per essere fritto in padella con l’olio di petrolio!
NOI TUTTI DOBBIAMO IMPEDIRE CHE CIO’ AVVENGA! GIORNO 9 NOVEMBRE TUTTI I SICILIANI SONO CHIAMATI A PROTESTARE CONTRO LO SCEMPIO! A LICATA A PARTIRE DALLE 10.30 MOUVENDO DA PIAZZALE DEL CARMINE PER ARRIVARE IN PIAZZA ATTILIO REGOLO DOVE I NOSTRI PORTAVOCE NAZIONALI E REGIONALI TERRANNO UN AGORA’. AVREMO LA PARTECIPAZIONE DI GREENPEACE COLLEGAMENTI TELEFONICO CON ENZO MAIORCA E PERSONALITA’ Da TUTTO IL MONDO PER DIRE NO ALLE TRIVELLE ‪#‎UMARINUNSISPIRTUSA‬

Giorno 5 Novembre un equipe di esperti incontrerà i nostri portavoce al parlamento per riferire e cercare una soluzione immediata alle trivellazioni.

Saranno Presenti:
Dott. Alessandro Gianni direttore campagne Greenpeace Italia.
Dott. Domenico Macaluso, esperto dei fondali marini e del fenomeno di pseudo vulcanesimo sedimentario scopritore inoltre del vulcano Empedocle fra i più grandi vulcani sottomarini al mondo.
Un esperto del comitato stoppa la piattaforma, che riferirà sulla flora e fauna e sugli effetti devastanti sull’habitat marino a seguito delle ricerche con l’Airgun, macchinario in grado di produrre onde sismiche.
Avv. Giacomo Cortese esperto di diritto ambientale
L’attivista Giuseppe Sicilia in qualità di Relatore
L’attivista Francesco Suriano organizzatore della protesta a livello nazionale

A presto
Claudia Mannino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.