Commissioni Consiliari, il Comune si adegui alla nuova normativa

Tra gli obiettivi prioritari della Pubblica Amministrazione vi sono la partecipazione, la trasparenza e il miglioramento dei rapporti tra i Cittadini e le Amministrazioni Comunali. Quindi, in una società democratica è indispensabile favorire e promuovere la partecipazione delle persone alla gestione della ‘cosa pubblica’ che dovrebbe essere amministrata nell’interesse della comunità. La Legge 69/2009 con l’art.32 ha disposto gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi, nei propri siti informatici, da parte delle amministrazioni pubbliche, sottolineando come i principi di trasparenza risultino effettivamente garantiti solo quando vengono assicurata i i diritti di l’accessibilità agli atti.

In tal senso si è mossa anche l’Assemblea Regionale Siciliana, che lo scorso Giugno è intervenuta sulla famosa Legge 30, modificando lo status dei consigli comunali e degli amministratori locali, come da molti auspicato durante le settimane dello scandalo GETTONOPOLI (http://www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g15-27o/g15-27o.pdf).

In particolare, l’art.4 della nuova legge, prevede “al fine di garantire la massima trasparenza nella pubblica amministrazione”:
la pubblicazione di tutte le spese sostenute dall’ente per rimborsi e gettoni di presenza dei consiglieri,

e una sezione dedicata sul sito del Comune dove inserire gli ordini del giorno, i verbali, l’orario di inizio e fine dei consigli comunali e delle commissioni.
Schermata 2015-09-17 alle 19.56.29

Infine, all’art.6 della nuova legge, il Legislatore ha voluto aggiungere che :

– le sedute delle commissioni consiliari sono pubbliche (salvo i casi previsti dal regolamento) e devono essere svolte in un orario che non coincida con l’orario di lavoro e che permetta la partecipazione dei cittadini.

Schermata 2015-09-17 alle 19.56.51

Purtroppo, a Siracusa si deve constatare che, dopo lo scandalo GETTONOPOLI, nonostante le nuove disposizioni di Legge, nulla è cambiato in termini di pubblicità e trasparenza dei lavori delle Commissioni.
Invitiamo quindi il Sindaco Garozzo, l’Assessore alla Trasparenza Foti, il Presidente del Consiglio Comunale Sullo e il Segretario Generale Costa, ad adoperarsi affinché Siracusa si adegui alle recenti disposizioni di Legge in termini di pubblicità e trasparenza.

In data 11/09/2015 abbiamo inviato una richiesta ufficiale all’amministrazione.

Schermata 2015-09-17 alle 20.04.17

Stefano Zito, portavoce M5S all’ARS

MeetUp Siracusa

Per favorire il compito, suggeriamo di consultare i siti internet del Comune di Trento e Ravenna, dove vengono costantemente inseriti gli ordini del giorno e i verbali delle sedute (pubbliche) di commissione.
Ravenna:http://www.comune.ra.it/Comune/Consiglio-Comunale/Commissioni-consiliari/Nr.-1-Affari-Istituzionali-Partecipazione-e-Sicurezza/Lavori2/Verbali
Trento:http://www.comune.trento.it/Sezioni-politiche/Consiglio/Commissioni-consiliari/Commissione-consiliare-per-l-Urbanistica-lavori-pubblici-e-mobilita/Convocazioni-e-verbali/Seduta-di-Giovedi-10-Settembre-2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *