Siracusa. Casa Monteforte, un anno dopo

E’ già trascorso un anno da quando l’Amministrazione Comunale di Siracusa ha deciso di chiudere la struttura di Via Pompeo Picherali e di trasferire le anziane ospiti in altre case di riposo. E’ da ricordare che Casa Monteforte insieme ad un altro palazzetto adiacente, per lascito testamentario, era stata donata dalla Signora Monteforte al Comune affinché fosse adibita a casa di riposo per donne sole ed in difficoltà economiche.

Negli ultimi anni, a causa della mancanza di manutenzione ordinaria, la struttura è ridotta in cattive condizioni, tali da non consentire la degenza delle anziane. Eppure sarebbe bastata una manutenzione attenta e una parziale ristrutturazione per rendere Casa Monteforte un confortevole rifugio per le donne con disagi economici.

Il M5S già dallo scorso anno, con una richiesta di accesso agli atti, una corrispondenza con l’assessore addetto al ramo e un sopralluogo effettuato dal portavoce Stefano Zito (http://www.lacivettapress.it/it/index.phpoption=com_content&view=article&id=2093%3Acasa-monteforte-e-ormai-una-stamberga-degrado-assoluto&catid=14%3Asiracusa&Itemid=138) sta seguendo con attenzione il caso e ci si augura che vengano presi a breve tutti i provvedimenti del caso al fine di rispettare le volontà della donatrice.

Stefano Zito, portavoce M5S all’ARS

MeetUp Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *